Passa parola!

Fai sapere a tutti che ti piace Forme Libere!

Catalogo

...

È disponibile, in diversi formati, il catalogo di Edizioni Forme Libere (aggiornato al 23 settembre 2019).

Scarica catalogo

Collane
Categorie
Resta aggiornato

Vuoi rimanere informato su tutte le novità di Edizioni Forme Libere?

Seguici

9788864590370.jpg

Info: 2012, pages 76, cm 14,8 x 21
ISBN: 9788864590370
Categoria: Bambini e Ragazzi

La storia di Pipetta


Fabrizio Amerini


Un giorno Gesù ritorna sulla terra e incontra un tale di nome Pipetta, il quale non lo riconosce e lo scambia per un vecchino. Gesù e Pipetta decidono di andare insieme in giro per il mondo. Il loro viaggio è scandito da molte avventure: la bugia della coratella, l’attraversamento di un ruscello, la guarigione di una fanciulla, il… miracolo di Pipetta. Alla fine le strade di Gesù e Pipetta si dividono. Ma Pipetta non se ne preoccupa, perché nel frattempo è diventato ricco e vive da gran signore. Il tempo nelle fiabe, però, passa presto, e così giunge il tempo in cui la Morte si presenta a Pipetta. Grazie a tre doni ricevuti da Gesù (un pero, una panca di legno e un mazzo di carte), Pipetta riesce a gabbare la Morte per tre volte, prima di accettare di farsi accompagnare nell’aldilà. Rifiutato in Paradiso e scacciato dall’Inferno, Pipetta finisce in Purgatorio.

La Storia di Pipetta è una fiaba che ha avuto una grande fortuna. Essa fa la sua comparsa in Italia, in forma letteraria, fin dal 1525, ispirata da un libriccino popolare francese. Nelle sue innumerevoli varianti, essa è stata motivo d’ispirazione per attori di teatro, burattinai e cantastorie.


€ 12,00

Libri in vetrina

Novità

Il titolo di questa raccolta di novelle si iscrive nella continuità dei due precedenti, “Novelle di Nessuno” e “Novelle di niente”. Nessuno, niente, nessuna parte, riman...

Nel villaggio di Remy ogni essere vivente viene alla luce con cento cristalli all’interno del proprio corpo. Come tutti nel villaggio sanno, la somma di cristalli è destinata a raggiunger...

"Gli abitanti di Arlecchinia", atto unico in forma di monologo, è il cavallo di battaglia di Claudia Contin Arlecchino dal 1991, data del debutto a Roma di questo copione. Una gustosa...